Il Futuro dei rifiuti

copertina pieghevole scuoleProgetto di educazione ambientale “Il futuro dei rifiuti nelle nostre mani”

Il progetto prevede varie proposte educative per insegnanti, alunni e personale ATA sulla questione dei rifiuti e sulle buone pratiche da attuare a scuola.
Educare ad una buona gestione del rifiuto, in particolare attraverso la raccolta differenziata e la prevenzione, risulta essenziale nel nostro tempo. Per raggiungere dei buoni risultati in questo ambito è necessario che ci siano delle conoscenze comuni, che tutti si sentano ugualmente responsabili degli effetti ambientali dei propri comportamenti e agiscano per lo stesso scopo.
Per questo da tempo Contarina propone attività educative non soltanto per gli alunni ma anche per gli insegnanti e il personale ATA: l’obiettivo infatti è che la scuola diventi il cuore di una consapevole e responsabile sensibilità ecologica, a partire dalla gestione dei rifiuti, per arrivare alla questione dello sviluppo sostenibile.
Oggi più che mai la società ha bisogno di cittadini attivi e fattivi: l’azienda desidera rispondere a questa richiesta, formando persone che sanno, vogliono agire e reagire, armate di curiosità e di spirito critico. Le proposte formative di Contarina hanno da sempre avuto come obiettivo lo sviluppo delle competenze della persona, puntando non solo sulla trasmissione di nozioni, ma ponendo al centro l’individuo. Questa è la grande carica innovativa dell’educazione ambientale: trasversalità, interdisciplinarietà, stimolo della capacità di problematizzare, strumento per promuovere atteggiamenti e comportamenti consapevoli e responsabili.


Gli obiettivi di questi incontri sono:

  • favorire una maggiore conoscenza sui vari aspetti della questione dei rifiuti
  • creare consapevolezza dell’impatto che i comportamenti quotidiani, le scelte e i diversi stili di vita hanno sull’ambiente
  • promuovere l’assunzione di comportamenti ecosostenibili
  • favorire la realizzazione di una corretta gestione dei rifiuti interna alla scuola

 

I diversi interventi vengono svolti attraverso:

  • lezioni frontali con tecniche partecipative
  • lavori di gruppo
  • giochi e simulazioni
  • esercizi personali
  • visite guidate agli impianti
  • proiezione di slide e filmati

 

Interventi educativi con gli alunni
Complessivamente nell’anno scolastico 2015-2016 sono stati realizzati oltre 2.100 interventi educativi nelle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado.

 

Formazione per gli insegnanti – “Per una scuola sostenibile”
E’ prevista una formazione specifica per gli insegnanti sui temi del rispetto dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile. L’obiettivo degli incontri, con ricadute nel medio e lungo periodo, è quello di rendere autonomi gli insegnanti fornendo strumenti operativi da utilizzare nell’ambito di insegnamento della loro disciplina, per facilitare la sensibilizzazione, la crescita e lo sviluppo nei loro alunni di una maggiore curiosità, attenzione e motivazione verso lo sviluppo sostenibile.

Per maggiori informazioni consulta la sezione dedicata ai corsi per il personale scolastico.

 

Incontri di formazione sulla raccolta differenziata - Per tutto il personale scolastico (Ata e insegnanti)
Nell’ottica dell’ottimizzazione della gestione della raccolta differenziata interna alla scuola vengono organizzati degli incontri periodici di formazione sulla corretta differenziazione dei rifiuti.

Per maggiori informazioni consulta la sezione dedicata ai corsi per il personale scolastico.

 

ISCRIZIONI ONLINE

Da alcuni anni le iscrizioni al progetto di educazione ambientale arrivano attraverso un software open source personalizzato internamente e reso disponibile on line. Tale forma di iscrizione, creata nella logica della riduzione dei rifiuti, ha permesso un risparmio di risorse che, per l'a.s. 2015-2016,  possiamo stimare in circa 2100 fogli, corrispondenti a 30 kg di legno, 520 litri di acqua e 107 kWh di energia elettrica.

Prima di procedere con l'inserimento delle richieste consulta:

- le istruzioni per iscriverti on line

- il pieghevole di educazione ambientale per l'a.s. 2016-2017.

 

Per iscriversi è necessario accedere al portale on line: ISCRIVITI ORA.

 I posti disponibili per il laboratorio di recupero SERR sono terminati. La raccolta delle adesioni termina il 15 settembre 2016.

INFOLINE

(lun-ven 8.30/18.00, sab 8.30/13.00)
gratuito solo da telefono fisso


da cellulare, chiamata a pagamento:
+39 0422 916500