News

Torna a tutte le news

ECOCENTRO ZONALE: NOVITA’ DAL 1° LUGLIO

Continua la sperimentazione dell’EcoCentro zonale, che coinvolge i comuni di Breda di Piave, Maserada sul Piave, San Biagio di Callalta, Silea, Monastier di Treviso e Zenson di Piave, ma dal 1° luglio entreranno in vigore alcune importanti novità:

  • gli orari del sabato cambiano e vengono ampliati: tutti i sei EcoCentri saranno aperti al sabato mattina e pomeriggio con il seguente orario 8.30-11.30 / 14.30-17.30
  • negli EcoCentri satellite, dove l’ingresso è consentito solo alle utenze domestiche, si potrà entrare con qualsiasi mezzo che sia lungo meno di 5 metri totali (compresi eventuali rimorchi)
  • aumentano le tipologie di rifiuto che possono essere conferite presso gli EcoCentri satellite, qui verranno raccolti anche:
    • rifiuti di porcellana, ceramica, terracotta (es. piatti, vasi, accessori da bagno)
    • gomme di bicicletta, comprese camere d’aria (al massimo 4 pezzi ad accesso)
    • inerti da demolizione (es. piastrelle, mattoni) in piccole quantità, al massimo 3 secchi da 25 litri cadauno.


I rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), pneumatici di auto e moto, lana di vetro/roccia e guaina catramata (con apposita autorizzazione, da richiedere compilando l'apposito form online) si raccolgono solo all’EcoCentro zonale, unica struttura autorizzata, perché sono i rifiuti più problematici, frequentemente oggetto di furti o che necessitano di controlli particolari.

All’EcoCentro zonale di Breda di Piave proseguono le due aperture settimanali – riservate e su prenotazione – per le utenze domestiche che accedono con mezzi furgonati e per tutte le utenze non domestiche. Prendendo un appuntamento tramite lo Sportello Online si può entrare subito nella struttura, senza nessuna attesa.

Attenzione! In tutti gli EcoCentri è vietato l’ingresso ai mezzi che superano i 7 metri di lunghezza.

Per maggiori informazioni, visita la pagina dedicata alla sperimentazione cliccando qui.