Covid: agevolazioni tariffarie per le imprese

Le utenze non domestiche che nel corso del 2020 hanno temporaneamente chiuso la propria attività - nel rispetto delle disposizioni delle Autorità emesse a seguito dell'emergenza sanitaria, possono richiedere le specifiche agevolazioni tariffarie, approvate dall'Assemblea dei Sindaci del Bacino Priula e condivise con le Associazioni provinciali di Categoria: Assindustria Venetocentro, Confartigianato Marca Trevigiana, CNA e Unascom-Confcommercio.

Come fare richiesta

Le richieste vanno inviate tramite lo Sportello Online. Dopo aver fatto l'accesso con le proprie credenziali, bastano pochi minuti per compilare il modulo e con un semplice click si invia la richiesta.
Inoltre,se l’azienda è rimasta chiusa per più periodi, è possibile specificare le diverse date di chiusura e riapertura, inserendo così tutte le diverse chiusure.
Registrarsi allo Sportello Online è facile e veloce! Se non sei ancora iscritto, segui le istruzioni cliccando qui.

 

Requisiti per richiedere le agevolazioni

  • essere in regola con i pagamenti dei documenti contabili emessi fino al 2019 da Contarina
  • avere in dotazione almeno un contenitore del secco non riciclabile alla data di chiusura temporanea dell’attività
  • avere sospeso la propria attività principale e di non aver utilizzato i locali - se non per garantire la continuità delle sole attività accessorie - non producendo rifiuti, a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e dei relativi provvedimenti governativi e regionali, nel/i periodo/i dichiarato/i

 

Agevolazioni previste

Per il periodo di chiusura (uno o più), alle utenze non domestiche verrà azzerata la tariffa per tutti i servizi di raccolta legati ai rifiuti riciclabili: carta, umido, vetro-plastica-lattine e vegetale, ma anche per i servizi a richiesta, come: l’accesso all’EcoCentro, la raccolta manuale del cartone e degli imballaggi in plastica.
Per il secco non riciclabile, le riduzioni sono automatiche: se non si svuota il bidone, non si paga. Un meccanismo legato all’applicazione della tariffa puntuale, commisurata all’effettiva quantità di rifiuto prodotto.
Non verranno imputati nemmeno gli svuotamenti minimi, non solo per il periodo di chiusura bensì per tutto l’anno 2020.
Inoltre, sempre per il periodo di chiusura, verrà ridotta del 25% anche la quota fissa legata alla componente dimensionale conteggiata in base alla classe di superficie dei locali.

 

Scadenza

La scadenza per l’invio delle richieste è il 31 dicembre.
Le riduzioni verranno calcolate nel conguaglio dell’anno 2020, emesso con la prima fatturazione del 2021.

Per eventuali chiarimenti è possibile contattare gli uffici di Contarina scrivendo a contarina@contarina.it oppure contattando il numero verde 800.07.66.11 da telefono fisso o i numeri 0422.916500 e 0382.083162 da cellulare.