Fatture e pagamenti

immagineIl sistema di fatturazione prevede, di norma, due acconti semestrali e un unico conguaglio annuale, emessi in questi periodi:

  • marzo-aprile, primo acconto dell’anno in corso e conguaglio dell’annualità precedente
  • settembre-ottobre, secondo acconto dell’anno in corso


Accedendo allo Sportello online
 è possibile visualizzare e scaricare in formato pdf tutte le fatture emesse, verificando anche lo stato dei pagamenti.

Scadenze di pagamento

La scadenza per il pagamento della fattura è fissata a 30 giorni dalla data di emissione.
Le eventuali seconde rate scadono a 60 giorni e sono previste per le fatture di importo superiore a 100€ per le utenze domestiche e 500€ per le utenze non domestiche, solo se è attiva la domiciliazione bancaria o postale.

In caso di ritardato pagamento si applicano interessi e indennità di mora, che vengono addebitati con la prima fattura utile. Nel caso di omesso o parziale pagamento, viene avviata la procedura di recupero del credito che prevede l'invio di solleciti di pagamento (comprensivi di spese e interessi che potranno poi essere ricalcolati in base alla data effettiva di pagamento).
Il persistere del mancato pagamento comporta l’avvio della procedura di recupero coattivo delle somme dovute, incluse le spese e gli interessi nella misura prevista dalle leggi vigenti. Gli interessi di mora sono calcolati applicando:

  • nel caso di utenze domestiche, il tasso legale in vigore ai sensi del Codice Civile, maggiorato di 3 punti percentuali;
  • nel caso di utenze non domestiche, il tasso di cui al D. Lgs. 231/2002 e successive modifiche.


L’indennità di mora, invece, è calcolata nella misura del 4% in caso di ritardato versamento dell’importo tra il 31° ed il 90° giorno dalla scadenza della fattura, elevabile all’8% dell’importo qualora il ritardo del versamento superi i 90 giorni dalla scadenza.

Contarina si riserva la facoltà di ridurre i servizi al minimo essenziale a coloro che non pagano la tariffa.


Reclami

E’ possibile segnalare eventuali inesattezze e/o variazioni dei dati riportati in fattura (es. intestazione, indirizzo, partita iva e/o codice fiscale, numero componenti del nucleo familiare, ecc.) contattando i riferimenti indicati nella sezione “contatti”.
Eventuali reclami e/o richieste di rettifica relative all'importo addebitato possono essere inviate:

  • tramite mail, scrivendo a contarina@contarina.it;
  • via posta all'indirizzo Via Vittorio Veneto, 6 - 31027 Lovadina di Spresiano (TV).


Il reclamo dovrà contenere i seguenti dati obbligatori: nome e cognome, numero del contratto, indirizzo dell'utenza, indirizzo di recapito - se diverso da quello dell'utenza, numero di telefono, indirizzo di posta elettronica, se presente, oltre alla descrizione della motivazione del reclamo.